Riders on the Storm - Up-Climbing

Riders on the Storm

Nell’inverno appena trascorso, durante l’estate australe, una cordata composta da Ines Papert, Mayan Smith-Gobat e Thomas Senf ha compiuto una rara ripetizione della ormai leggendaria via Riders on the Storm, nelle Torri del Paine in Patagonia. La via, aperta tra il 1990 ed il 1991 da una cordata composta da nomi ormai mitici, Kurt Albert, Bernd Arnold, Norbert Bätz, Peter Dittrich e Wolfgang Güllich, solca per 1300 metri il granito compatto della parete Est della Torre Centrale.

Originariamente gradata VI 5.12d A3, la grande sfida di questo itinerario risiede ora nella prima libera. Nuovi tratti erano stati recentemente liberati da un forte team belga, e la cordata Papert, Smith-Gobat e Senf è riuscita nella difficile impresa di liberare altre lunghezze, trovando delle varianti scalabili in libera fino al 7c+. Restano ancora dei tratti di artificiale, ma “soltanto” di A2.

La prima, attesissima libera suggellerà definitivamente questa via aperta da una cordata eccezionale in anticipo sui tempi.

 

Condividi: