YOGA FOR OUTDOOR PEOPLE: IL SALUTO AL SOLE - Up-Climbing

YOGA FOR OUTDOOR PEOPLE: IL SALUTO AL SOLE

A complemento di quanto presentato nella prima puntata della trasmissione Saluto al Sole di Climbing Radio, ecco i suggerimenti di Claudia Capovilla

L’arrampicata è una danza verticale, una simbiosi tra forza fisica e concentrazione mentale e questo ha un connubio perfetto con lo yoga, disciplina che favorisce lo sguardo interno oltre che il movimento consapevole.

Sono Claud, insegnante di yoga e arrampicatrice e fondatrice di Yoga for Outdoor People, la scuola di yoga online per tutt* gli amanti dell’outdoor.

Oggi esploriamo il Saluto al Sole, una sequenza di asana dinamiche che può essere adattata per diventare un prezioso strumento per chi arrampica o fa sport outdoor.

Se vuoi praticare direttamente con me puoi farlo nella lezione da 10 minuti sopra riportata, in cui ti insegno il Saluto al Sole in versione Base. Qui sotto invece ci sono alcune modifiche che puoi fare per adattarlo alle vostre esigenze

Utthita Parsvakonasana

 

1. Variante con Focus sulle Gambe: Utthita Parsvakonasana

Per migliorare la forza delle gambe, inserisci anche l’Utthita Parsvakonasana che ti permette di aprire le anche e attivare i quadricipiti

2. Modifica per la Forza del Core: Plank Pose

Chi fa sport outdoor ha bisogno di un core forte. Plank Pose è una modifica utile per rafforzare addominali e parte superiore del corpo, contribuendo allo sviluppo dell’equilibrio e la tensione, mantenendo il respiro stabile

3. Espansione del Torace con Bhujangasana: Il Cuore Aperto

La flessibilità del torace è fondamentale. Rimanere qualche respiro in più in Bhujangasana permetterà di mobilizzare maggiormente la colonna in estensione.

Savasana

4. Rilassamento Finale con Savasana

Possiamo chiudere la sequenza con Savasana, che regala minuti di pratica di immobilità e concentrazione. Utilizza il respiro per concentrarti maggiormente e lascia fluire i pensieri, senza appropriarti di nessuno di essi.

Esplorare lo yoga è un invito a connettere corpo e mente che ci porta ad una consapevolezza diversa di noi stess* e del movimento, utili anche quando facciamo lo sport outdoor che preferiamo.

Claudia Capovilla

Condividi: