9a in rosa: Verhoeven e Deubzer - Up-Climbing

9a in rosa: Verhoeven e Deubzer

Anak Verhoeven e Luisa Deubzer sui loro progetti di 9a.

La tenenza è donna e chi meglio di Anak Verhoeven o Luisa Deubzer possono spiegarcelo? Nelle falesie di Voralpsee e di Gimmelwald, hanno infatto chiuso i conti con due 9a tutt’altro che facili.

Partiamo dalla prima in ordine temporale. Poco tempo fa, Luisa Lulu Deubzer ha fatto il grande salto appena un anno dopo aver salito il suo primo 8c. Nella impressionante falesia di Voralpsee ha infatti scalato Speed Integrale, uno dei 9a più temuti al mondo. Insieme a questa salita, Luisa ha promosso alcune tematiche importanti, come l’attenzione all’ambiante, mettendosi in prima persona all’opera per diminuire l’impatto. Inoltre, a dimostrare la sua grande polivalenza, la Deubzer ha salito anche un bel tiro trad: Prinzip Hoffnung, di grado 8b+. I piani per l’estate sono orientati alla montagna e al multipitch, sicuramente ne vedremo delle belle!

Anak Verhoeven non ha bisogno di presentazioni. La via con la quale si è misurata questa volta è altrettanto famosa e temuta… Stiamo parlando di Jungfrau Marathon, celebre 9a di Gimmelwald. Nonostante sia poco più che ventenne, Anak è considerata una delle scalatrici migliori di sempre, con ottimi risultati sia su roccia che in gara, dove è stata presenza fissa in finale di coppa del mondo per parecchi anni. All’attivo conta una dozzina abbondate di tiri in profumo di grado 9, tutte fatte piuttosto velocemente. Anche per Jungfrau i tentativi sono stati pochi, Anak ha infatti salito la via in redpoint in appena tre giorni.

Fonte pagina IG delle atlete / WoGu

Alessandro Palma

 

Condividi: