ELNAZ REKABI TORNA A TEHERAN - Up-Climbing

ELNAZ REKABI TORNA A TEHERAN

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SUL CASO

Elnaz Rekabi è giunta a Teheran, rassicurando la folla sul suo stato di salute e spiegando l’accaduto.

Il caso di Elnaz Rekabi è forse il più discusso degli ultimi giorni, capace di arrivare fuori dalle mura dell’arrampicata e finire anche sui più importanti notiziari internazionali. Le ultime notizie la davano per scomparsa, ma Elnaz è apparsa a Teheran.

Durante gli Asian Games organizzati dalla IFSC, Elnaz ha gareggiato senza indossare la hijab, diventando subito un simbolo delle proteste in corso da settimane in Iran. Al suo arrivo all’aeroporto, dove è stata accolta da cori come “Elnaz è un’eroina” e “Elnaz la campionessa“, la Rekabi ha spiegato che si è trattato di un equivoco, rassicurando la folla sulle sue condizioni. 

Elnaz è quindi tornata a casa, dove ha incontrato il ministro dello sport iraniano Hamid Sajjadi, il quale l’ha incoraggiata a continuare la sua carriera di climber. Secondo alcune fonti, grazie all’intervento del CIO e della IFSC, non dovrebbero esserci ripercussioni sulla scalatrice, mentre altre fonti semi-ufficiali come IranWire la danno diretta al carcere di Evin. Non è chiaro quindi il futuro che attende la Rekabi, ma fino ad ora sappiamo che è a casa ed è incolume… Per ora.

Fonte BBC

Alessandro Palma 

Condividi: