JAKOB SCHUBERT INCONTRA DNA 9C - Up-Climbing

JAKOB SCHUBERT INCONTRA DNA 9C

I PRIMI PASSI SUL MASTER PIECE DEL VERDON

Jakob Schubert racconta i primi passi su DNA, 9c.

Ci sono posti magici, che per la loro storia o la loro bellezza stregano generazioni intere di climber. Il calcare francese che forma le pareti del Verdon è da anni un epicentro mondiale per l’arrampicata sportiva e, se questa zona fosse un profumo, la Ramirole sarebbe la sua essenza. Proprio qui nasce DNA, il secondo 9c della storia, liberato da Seb Bouin a maggio 2022.

Jakob Schubert, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo, ha pubblicato un video sul suo canale YouTube dedicato ai primi passi su questa via. Il fortissimo scalatore austriaco ha scelto come compagno di viaggio il mitico Jorg Verhoeven, fuoriclasse dell’alta difficoltà. I due scalano alcune linee su questo famoso calcare chiaro e raccontano le loro sensazioni. 

Dopo Silence, che ancora resiste irripetuta ormai da anni, il grado 9c è stato proposto solamente su Bibliographie e su DNA. Il famoso tiro di Megos a Ceuse ha visto già diverse salite e il grado dovrebbe essersi livellato sul 9b+ duro, mentre per DNA ancora nessuno è riuscito nella prima ripetizione. Sia il mesterpiece di Flatanger che la kingline del Verdon rimangono quindi in vetta alle difficoltà più alte al mondo, respingendo ogni tentativo di salita.

Fonte canale YouTube Jakob Schubert 

Alessandro Palma

Condividi: