ANDREA LANFRI IN VETTA AL DENALI - Up-Climbing

ANDREA LANFRI IN VETTA AL DENALI

Quinta “Seven Summits” per l’atleta e alpinista paralimpico

Andrea Lanfri, insieme a Luca Montanari, ha raggiunto con successo la vetta del Denali (6190 m), la montagna più alta del Nord America.

I due alpinisti hanno toccato il punto più alto della montagna alle ore 18.55 locali del 26 maggio. Con buona probabilità quella di Andrea potrebbe essere la prima salita realizzata in autonomia (portando pesi e trainando le slitte con il materiale) da un bi-amputato.

Una salita che non è stata per nulla facile. Partito con un principio di febbre, Andrea ha accusato fin da subito la fatica della quota, vivendo con continui dubbi e incertezze le prime giornate in montagna. Ma con il passare dei giorni e il protrarsi della permanenza in quota sono tornate le energie, fondamentali per effettuare la salita.

Risolte le complicazioni mediche ci si è messo il maltempo a rallentare i progressi dei due, che puntavano a effettuare la salita lungo la West Buttres, la via di salita al Denali maggiormente frequentata. Venti furiosi e freddo intenso, con temperature percepite fino ai -30 gradi, hanno complicato notevolmente i tempi e la sicurezza della salita, rendendo a volte difficile muoversi con i pesanti carichi sulle spalle e con le slitte di materiale.

Alla fine però sono bastati pochi giorni di tempo stabile per permettere ad Andrea e Luca di riuscire nell’impresa, raggiungendo i 6190 metri del Denali.

«In questa avventura abbiamo pensato molte volte di rinunciare e tornare sui nostri passi» spiega Andrea, ricordando la difficoltà delle continue attese di una buona finestra meteo e anche gli iniziali problemi di salute. «Ma, insieme, abbiamo deciso di perseverare e la nostra pazienza è stata ripagata. E non solo siamo arrivati in cima, ma l’abbiamo fatto il 26 maggio. Questo 26 che ritorna sempre, che è un po’ il mio giorno fortunato».

My 7 Summits

Con questa salita il numero di Seven Summits – le sette cime più alte dei sette continenti – salite da Andrea Lanfri arriva a cinque.

My 7 Summits è un progetto iniziato nel 2020, quando Andrea ha raggiunto la cima del Monte Bianco. Nel maggio 2022 ha toccato gli 8848 metri dell’Everest (primo pluri-amputato a riuscire in questa ascensione); pochi mesi dopo, nell’agosto 2022, era in cima al Kilimangiaro; ancora nel gennaio 2023 toccava il punto più alto del Sud America, l’Aconcagua. Con la salita, nel dicembre 2023, del Monte Kosciuszko, in Oceania, Andrea ha deciso di completare la collezione delle Seven Summits seguendo quella che è definita “Lista Elbrus-Kosciuszko”. Tale lista non include il Monte Bianco, già scalato da Andrea, perché considera il Monte Elbrus come massima elevazione d’Europa.

Per concludere il progetto, quindi, Andrea dovrà scalare proprio l’Elbrus (Russia) e il Monte Vinson (Antartide).

Coll. Lanfri-Montanari

In copertina: foto Coll. Lanfri-Montanari

Condividi: