Changing Corners, 250 m, M7 - Up-Climbing

Changing Corners, 250 m, M7

Martedì 25 gennaio 2022 Christophe Dumarest e Tom Livingstone hanno aperto Changing Corners, una nuova via sulla parete nord della Pointe Adolphe Rey (Monte Bianco).

Dumarest racconta:

Da tempo volevo aprire una nuova via su questa parete…
Avevo visto una sottile fessura in una grande placca e un fantastico diedro vicino alla cima. Immaginavo che fosse possibile salire questa via con ramponi e piccozze in inverno. Jeff Mercier e Kevin Gourgues avevano già tracciato una linea logica utilizzando alcuni tratti di una vecchia via di roccia aperta nel 1962.
Lunedì ero sulla goulotte Lafaille con un cliente. Quando ho proposto a Tom Livingstone di aprire questa via con me il giorno dopo, ha detto: “sì certo!”. Ho lasciato tutta l’attrezzatura in un crepaccio…
Giovedì eravamo alla base per un grande combattimento. Le condizioni erano secche. La linea può essere più ghiacciata e forse la salita più facile con ghiaccio nelle fessure e nei diedri…
Abbiamo raggiunto la cima di notte e siamo scesi al buio. La discesa della Vallée Blanche fino a Chamonix è stata una missione faticosa.
Spero che i futuri ripetitori apprezzino la linea.

Christophe Dumarest e Tom Livingstone si sono recentemente “testati” per la prima volta come cordata ripetendo in libera No Siesta sulla nord delle Grandes Jorasses, in pieno inverno e in condizioni decisamente secche. Sicuramente un test efficace!

 

Monte Bianco, Alpi Graie (Haute-Savoie, F)
Pointe Adolphe Rey 3536 m, parete nord
Changing Corners
Christophe Dumarest, Tom Livingstone, 25 gennaio 2022
250 m, M7

 

Materiale. Classico da ghiaccio e misto moderno.

Accesso. Possibile ugualmente dall’Aiguille du Midi (F) o da Punta Helbronner (IT) sciando lungo i pendii superiori del Glacier du Géant. Raggiunta la base del ramo glaciale compreso tra la Pointe Adolphe Rey e la Pyramide du Tacul, lo stesso che conduce alle classiche goulottes Lafaille e Valéria, risalire in breve all’attacco.

Relazione. L1: M4, L2: M5, L3: M6+, L4: M6, L5: M6, L6: M7, L7: M5.

Discesa. In doppia lungo la via Ultra directe EHM (Jeff Mercier e Kevin Gourgues, 2013), poi con gli sci lungo la Vallée Blanche. Con buone condizioni è possibile arrivare a Chamonix sci ai piedi.

 

MR. Fonti: social network degli alpinisti.

Condividi: