COPPA EUROPA GHIACCIO 22/23 – LA FINALE - Up-Climbing

COPPA EUROPA GHIACCIO 22/23 – LA FINALE

Un fine settimana da ricordare in Finlandia ha chiuso l’UIAA Ice Climbing World Tour 2022/23

Si è svolta sabato 25 e domenica 26 febbraio a Oulu, in Finlandia, la finale della Coppa Europa di arrampicata su ghiaccio UIAA 22/23.

Dopo tre Mondiali, quattro Coppe Europee e i Campionati Mondiali Giovanili, la stagione più importante dal 2020 volge al termine.

Organizzato in collaborazione con la Finnish Climbing Association e il Climbing Club di Oulu, l’evento del fine settimana appena trascorso, caratterizzato da pungenti temperature sotto zero, ha visto sia la tappa conclusiva della stagione di Coppa Europa sia i Campionati Mondiali Giovanili. Hanno gareggiato atleti provenienti da 18 paesi.

Coppa Europa

Dopo tre round in Slovacchia, Repubblica Ceca e Scozia, il francese Virgile Devin e l’olandese Marianne van der Steen guidavano la classifica. Si sono dimostrati i migliori anche a Oulu e si sono assicurati così i titoli del Tour europeo.

Nella competizione maschile, Devin si è rivelato chiaramente l’atleta di spicco, superando brillantemente le qualifiche e, in finale, salendo significativamente più in alto dei suoi rivali. In effetti gli mancava solo un rinvio per arrivare al top. L’atleta statunitense Kevin Lindlau si è classificato secondo e Dennis van Hoek terzo nella prova finlandese. Con i punteggi adeguati per gli atleti solo europei, van Hoek è stato promosso all’argento e Andreas Ganter del Lichtenstein al bronzo. Van Hoek conclude la stagione al secondo posto dopo essere salito sul podio in tre dei quattro eventi di Coppa Europa.

Marianne van der Steen era quasi certa di ottenere la corona del tour europeo già prima del fine settimana di Oulu grazie ai due ori e un argento già conquistati nei tre eventi precedenti. La competizione femminile però si è rivelata più serrata di quella maschile con cinque atlete: van der Steen, Enni Bertling (Finlandia), Haruko Takeuchi (Giappone), Mira Alhonsuo (Finlandia) e Celina Bosshard (Svizzera) tutte al top. Tuttavia van der Steen si è dimostrata più agile, vincendo per 48 secondi. Olga Kosek (Polonia) è arrivata seconda nell’European Tour con Anna Louzecka (Repubblica Ceca) che si è aggiudicata il bronzo. A Oulu l’argento è andato a Bertling e Alhonsuo ha ottenuto il bronzo con punteggio azzerato per i soli europei.

Campionati Mondiali Giovanili

A Oulu si sono disputati anche i Campionati Mondiali Giovanili, che offrono l’opportunità a un numero significativo della prossima generazione di talenti dell’arrampicata su ghiaccio di competere per la prima volta sulla scena mondiale. A Oulu ci sono state prove sia in lead che in speed per le fasce di età U16, U19 e U21.

Per la categoria U21, in lead, i campioni sono la svizzera Celina Bosshard e il francese Milan Pellissier. In speed hanno vinto Caitlin Russell-Connor (GB) e, al maschile, Erno Robert Seregi (Ungheria).

I vincitori lead U19 sono Lorena Beck (Lichtenstein) e Jorge Veige Rodriguez (Spagna); in speed U19 ancora Lorena Beck ha conquistato l’oro e, al maschile, Konstantin Wille della stessa nazionalità (già bronzo in lead).

Infine in lead U16 vincono Lili Boijer-Spoof (Finlandia) e Robbie Gorn (GB), in speed U16 Lumi Pellikka (FIN) e Landers Gaydosh (USA).

Foto UIAA/Jukka Holappa

 

Ulteriori informazioni e risultati completi su iceclimbing.sport.

MR da comunicato stampa UIAA. In copertina foto UIAA/Jukka Holappa.

 

Condividi: