Grosso crollo di seracco nel bacino della Brenva - Up-Climbing

Grosso crollo di seracco nel bacino della Brenva

I tecnici della Fondazione Montagna Sicura hanno rilevato un grosso crollo di seracco nel bacino della Brenva (Monte Bianco).

In data 7 febbraio 2020 i tecnici hanno segnalato la fratturazione, l’accelerazione del movimento e la potenziale instabilità del cosiddetto “Seracco del Gendarme Rouge”, sospeso nella parte alta del bacino della Brenva.

Il crollo della porzione principale del blocco instabile ha infine avuto luogo sabato 8 febbraio. Nei giorni successivi si sono prodotti ulteriori scaricamenti di dimensioni minori. Il volume totale crollato stimato corrisponde a oltre 100.000 m3.

Questo evento, avvenuto in un ambiente d’alta quota isolato e remoto, non ha avuto conseguenze sulle attività umane in fondovalle.

Fonte: Fondazione Montagna Sicura.

Condividi: