Marc Batard punta all’Everest - Up-Climbing

Marc Batard punta all’Everest

Il settantenne Marc Batard punta all’Everest.

L’alpinista francese partirà a breve insieme al figlio Alan. Ai due si unirà in Nepal un’altra cordata padre-figlio: Pasang Nuru Sherpa e il giovane Tengi (26 anni).

Per Marc Batard questa spedizione implica una doppia sfida: innanzitutto riuscire, malgrado l’età, nell’ascensione senza ossigeno supplementare. Ma anche testare la nuova via d’accesso alla normale, aperta nel mese di novembre 2021 da una spedizione guidata dallo stesso Batard.

Il nuovo percorso d’accesso permette di evitare completamente il passaggio per la pericolosa seraccata del Khumbu. La partenza si trova a 5210 m, presso uno sperone roccioso che culmina presso la quota 5848 m o Pic Sundare (in ricordo di Sundare Sherpa, l’uomo che ha ispirato il celebre record del 1988 di Marc Batard sull’Everest). In seguito una cresta nevosa permette di fare ingresso in discesa nella conca occidentale dell’Everest, a poco più di 6000 m, dove dovrebbe essere allestito il campo 1. Da lì è possibile accedere facilmente alla traccia della via normale all’Everest e alla posizione abituale del campo 2 (6450 m).

MR. Fonte social network Marc Batard.

Condividi: