Marek Holeček e Radoslav Groh sono scesi dal Baruntse - Up-Climbing

Marek Holeček e Radoslav Groh sono scesi dal Baruntse

Marek Holeček e Radoslav Groh sono finalmente scesi dal Baruntse.

Dopo aver tracciato una nuova via sulla parete nord-ovest, i due alpinisti cechi sono arrivati in vetta martedì 25 maggio. Hanno iniziato immediatamente la discesa ma sono rimasti bloccati dal maltempo a circa settemila metri. Lì hanno bivaccato nel gelo e nel disagio estremo fino a sabato mattina, quando una schiarita ha permesso loro di muoversi.

Ecco l’ultimo messaggio satellitare di Marek Holeček:

«Oggi siamo scesi di 1100 m in una tremenda neve da valanga. Ora siamo su terreno buono. Domani forse voleremo con un elicottero a Lukla per tornare a casa da Kathmandu. I nostri amici probabilmente hanno portato via tutto dal campo base, compreso il cibo. Un’altra notte ghiacciata ci attende».

Questa mattina Holeček e Groh sono stati raggiunti da un elicottero che li ha portati a Kathmandu. L’intervento dell’elicottero si è reso necessario a causa della grande quantità di neve fresca, che rende impossibile la discesa a piedi dal campo base.

Il forte maltempo che ha imperversato sul Baruntse e anche sull’Everest sembra al momento concedere una piccola tregua. Dopo tanti giorni di tempesta e il seguente aumento del pericolo valanghe, numerose spedizioni hanno deciso di rientrare e sono in corso di evacuazione (in elicottero) dal campo base e dal campo 2 dell’Everest. Nel frattempo però altri gruppi, tra i quali quello di Nirmal Purja, progettano di tentare la salita.

MR
Fonti: social network degli alpinisti
Condividi: