Nuova via sulla nord-ovest del Baruntse - Up-Climbing

Nuova via sulla nord-ovest del Baruntse

Marek Holeček e Radoslav Groh hanno completato ieri una nuova via sulla nord-ovest del Baruntse, 7162 m.

Dopo cinque bivacchi il veterano Holeček, già vincitore di due Piolet d’Or, e il giovane Groh sono arrivati sulla cima di questo colossale Settemila nepalese tracciando una nuova linea sulla parete nord-ovest, alta circa 1700 metri.

I due alpinisti cechi sono partiti dal campo base il 20 maggio. La scalata vera e propria però è iniziata sabato 22, con dodici ore di misto e ghiaccio duro seguite da un disagevole bivacco intagliato nel ghiaccio con spazio appena sufficiente per “due fondoschiena”, come ha comunicato lo stesso Holeček via satellitare.

Il 23 i due cechi hanno continuato a scalare fino a 100 metri sotto la vetta, dove hanno fatto un altro bivacco. Il giorno successivo sono stati bloccati da una nevicata, ma fortunatamente hanno trovato un posto adatto a bivaccare in attesa di un miglioramento.

Ieri, 25 maggio, Marek Holeček e Radoslav Groh sono finalmente riusciti a uscire in vetta. L’avventura però non è ancora conclusa: resta tutto il percorso di discesa.

Segnalazione da telefono satellitare del 25.5.2021:

Inferno in cima

Oggi, verso le quattro, io e Ráda abbiamo completato una nuova via attraverso la parete NW e pochi minuti dopo abbiamo raggiunto la cima del Baruntse. Non abbiamo nemmeno scattato foto, nessuna espressione di gioia, e abbiamo subito proseguito finché il tempo infernale ci ha permesso di scendere. Siamo intorno a settemila metri, dove abbiamo attrezzato il sesto bivacco. Preghiamo che domani almeno per un po’ ci sia visibilità e possiamo scendere. Siamo molto stanchi!

MR. Fonte: www.facebook.com/MarekHolecek.cz.

Condividi: