Federica Mingolla, prima femminile italiana de La Cattedrale in Marmolada - Up-Climbing

Federica Mingolla, prima femminile italiana de La Cattedrale in Marmolada

Prosegue l’intenso periodo di Federica Mingolla che appena rientrata dal Pakistan dopo la positiva spedizione deva con Luca Schiera e Simone Pedeferri hanno aperto Good No Good, è tornata in Marmolada per cimentarsi con una nuova impresa.

Insieme a Niccolò Geremia infatti, la giovane scalatrice piemontese ha infatti realizzato la seconda salita femminile, prima italiana, de La Cattedrale, via liberata da Pietro Dal Prà nel 2005 dove con Michele Guerrini e Lorenzo Nadali era riuscito a liberare questa via salita la prima volta in artificiale da Graziano Maffei, Paolo Leoni e Mariano Frizzera negli anni ’80.

Nel 2009 fui probabilmente Florian Riegler a farne la prima ripetizione, accompagnato da Rebecca Finch, e dopo poco gli strabilianti Hansjorg Auer e Much Mayr la salirono a vista, spendendo un tempo ridicolo sulla via.

Lo scorso anno Federica aveva realizzato anche la prima femminile de La Via Attraverso il Pesce, un altro Kolossal della Marmolada aperta da Igor Koller e Jindrich Sustr nel 1981 e liberata nel 1987 da Heinz Mariacher e Bruno Pederiva metre la prima femminile in assoluto della Cattedrale è di Barbara Zangerl.

Le vie dalle parete sud della Marmolada sono recensite nella guida Marmolada, Parete Sud, di Maurizio Giordani, ed. VersanteSud.

Via La Cattedrale (8a+, 850m, 21 tiri)
Marmolada, Parete Sud, Punta Rocca (3309m)
Prima salita: Graziano Maffei, Paolo Leoni, Mariano Frizzera, anno ’80  (VI+ e A4)
Prima libera: Pietro dal Pra, accompagnato da Michele Guerrini, 2005
Prima femminile: Federica Mingolla, 2017

Condividi: