ORIENT EXPRESS, 7b+/c - Up-Climbing

ORIENT EXPRESS, 7b+/c

Nuova via attrezzata sulla Presolana Orientale

Marco Balduzzi e Fulvio Zanetti presentano Orient Express, una nuova via da loro aperta, attrezzata e liberata sulla Presolana Orientale.

Il nome della via rimanda al famoso “Orient Express”, il treno che permette di viaggiare nel cuore delle terre d’Oriente. Proprio come questo nuovo itinerario viaggia nel cuore della Presolana.

Foto relazione

Marco Balduzzi racconta:

A luglio 2022 ricevo una chiamata da “Capitan” Zanetti che recita più o meno cosi:

«Ciao Marco, per caso hai una guida piuttosto aggiornata sulle vie della Presolana Orientale?»

«Ciao Fulvio, sì dovrei avere qualcosa. Ti mando tutto. Che hai in mente?»

«Voglio capire se c’è spazio per una nuova linea tipo quella fucsia nella foto. Era una vecchia idea»

«Interessante. E con chi vorresti aprire?»

«Con te!»

Non passerà molto tempo prima che mi ritrovi catapultato in una nuova avventura. E così, in meno di un paio di settimane, ci troviamo alla base di quella parete che diventerà il nostro parco giochi estivo per i mesi a seguire.

La parete è aggettante, molto, ma allo stesso tempo invitante per via della roccia calcarea di qualità eccelsa, che solo la sud della Presolana può offrire (per lo meno nell’area bergamasca). E così, armati di motivazione e voglia di aprire un itinerario sicuro e divertente da scalare, abbiamo dato via a quella che diventerà Orient Express: un viaggio di difficoltà e bellezza nel cuore orobico della Presolana.

Nell’arco di sei giorni passati in parete, abbiamo attrezzato dal basso una linea di 105 metri, che, con continuità di scalata, offre a un arrampicatore allenato tutto quel che serve per una bella avventura verticale! La via è stata aperta in ottica sportiva, per una ripetizione sono sufficienti 12 rinvii e una certa dose di tenenza. La via è sicura e ben chiodata. Un paio di giorni sono stati dedicati alla pulizia, sia manuale che con soffiatore, per rendere maggiormente piacevole una sua ripetizione.

Tutta la linea è stata scalata da entrambi, e la libera in giornata è arrivata sabato 8 ottobre da Fulvio.

Un ringraziamento speciale a Sandra Bottanelli del rifugio Albani per averci fornito una buona parte del materiale lasciato in parete (fix e anelli di calata inox), oltre che averci coccolati nel suo rifugio con teglie di ottime lasagne, birre artigianali e l’immancabile salame al cioccolato.

Buon divertimento a tutti!

Presolana Orientale 2490 m, parete sud
Orient Express
Marco Balduzzi, Fulvio Zanetti, 2022. Prima libera di Fulvio Zanetti, 8 ottobre 2022.
7b+/c max, 6c+ obbl., S2

Materiale. Classico da roccia, 12 rinvii e due mezze da 60 m. La via è interamente protetta a fix.

Accesso. Dal Passo della Presolana (BG) percorrere il sentiero per il Rifugio Cassinelli. Al rifugio prendere il sentiero per la Cappella Savina. Prima di arrivare alla Cappella, in prossimità dello Spigolo Sud, deviare sul sentiero per il Monte Visolo. Superare le catene del Canale Bendotti e continuare fino a incontrarne altre. Superate queste ultime e solo quanto si è arrivati all’altezza della base della parete della Cima Orientale, lasciare il sentiero per prendere un facile canale di circa 30 m che conduce ai piedi della parete. L’attacco si trova in prossimità di un grottino, al centro della parete e a sinistra della via “Spigolo delle Carcasse”. Targhetta alla base.

Relazione.

L1: partenza boulder poi dritti su muro aggettante. Continuità su piccoli buchi. 7b+/c, 9 fix, 25 m;
L2: prima dritti, poi verso sinistra su bellissima roccia a buchi. 6c, 5 fix, 20 m;
L3: diedro tecnico seguito da bombé a piccoli buchi. 7b+, 10 fix e 1 chiodo, 30 m;
L4: placca di decisione, poi continuità su roccia da favola. 7a+, 6 fix e clessidre, 30 m.

Discesa. In doppia lungo la via saltando S2.

 

 

 

MR. Informazioni e immagini fornite dagli apritori.

Condividi: