SALUTO AL SOLE: LA FLESSIBILITA’! - Up-Climbing
Ascolta "Saluto al Sole - La Flessibilità" su Spreaker.

SALUTO AL SOLE: LA FLESSIBILITA’!

La quarta puntata di Yogarrampicata su Climbing Radio

Per gran parte delle persone parlare di yoga significa evocare immagini di un corpo estremamente flessibile e mobile…

Per i climber, analogamente, parlare di questa disciplina è evocare l’immagine di spaccate perfette sulla roccia, tallonaggi con i piedi in bocca, anche super aperte… A quelli un po’ più avanti con l’età, l’immagine di Manolo impegnato nelle sue famose spaccate è poi ciò che viene subito in mente.

In effetti la flessibilità è una delle capacità principali che andiamo a sviluppare praticando gli Asana dello Yoga e questo inevitabilmente può dare molti vantaggi in arrampicata.
Ci permette infatti di saper sfruttare in modo molto più ampio ed efficiente il nostro corpo, di muoverci con maggiore fluidità e di sfruttare meglio i piedi, oltre che dare vantaggi nel riequilibrare la postura, nel mantenere l’equilibrio strutturale del corpo e anche nel renderlo meno incline agli infortuni.

Come sempre, però, lo Yoga ha molto altro da offrire. Lavorare sulla flessibilità ha infatti effetto anche sulla nostra mente e in particolare sulla capacità di lasciar andare, di saper fluire, di mantenere l’apertura e la calma nei nostri pensieri e nelle nostre inclinazioni. Ciò va poi a potenziare la capacità di essere creativi e aperti nella risoluzione dei problemi arrampicatori di una via o un boulder…

Aspetti che come sempre descriviamo nella nostra trasmissione Saluto al Sole su Climbing Radio, di cui sopra è riportato il podcast dedicato a questo argomento.

Per andare poi più in profondità, maggiori dettagli e spiegazioni precise delle tecniche dello Yoga applicate alla arrampicata sono riportate nel manuale “Yogarrampicata” edito da Versante Sud.

La prossima settimana Claudia Capovilla di Yoga for Outdoor People ci fornirà poi altri spunti su questo argomento yogico…

Buona pratica!

Albertaccia

Condividi: