SIEGRIST E ROHR DA 9A+ - Up-Climbing

SIEGRIST E ROHR DA 9A+

CADONO DUE VIE ESTREME

Jonathan Siegrist e Alex Rohr sui loro tiri di 9a+.

Pareti esposte a nord, falesie in quota, spot estivi… I metodi per scappare dal caldo sono molti e i top climber li conoscono tutti. Grazie alla loro esperienza, scalatori come Jonathan Siegrist o Alex Rohr riescono a salire tiri estremi anche con questa grande canicola che sta caratterizzando il 2022.

 

Non molto tempo fa, vi avevamo raccontato di come Joe Kinder ampliava i suoi orizzonti confrontandosi con un nuovo tiro estremo, per il quale proponeva il grado di 9a+ ed il nome di Kinder cakes. Jonathan Siegrist, uno dei falesisti più in forma di tutto il pianeta, si è dedicato alla via ed ha firmato la prima ripetizione, confermando il grado e consacrandola nell’olimpo dei tiri estremi.

Discorso diverso invece per Alex Rohr, che ha deciso di confrontarsi con vie più che “rodate”. Il tedesco ha infatti speso qualche giorno a Flatanger, dove si è misurato con Change, fermandosi alla prima catena. Nonostante sia considerato 9a+ solido, Alex crede che meriti un lieve upgrade a 9a+/b, misurandolo con la decina abbondate di tiri di 9 saliti. Rispetto a Bouin, Rohr ha dovuto utilizzare un metodo diverso a causa dell’altezza. Nel suo post ha comunque ricordato a tutti che se si va indietro nel tempo, la versione con i metodi di Adam Ondra (primo salitore) rimane comunque più dura di entrambi i nuovi metodi. 

Fonte pagina Instagram degli atleti

Alessandro Palma 

Condividi: