TRE NUOVE VIE IN VAL TRAVENANZES - Up-Climbing

TRE NUOVE VIE IN VAL TRAVENANZES

Diana Calabuig, Sarah Haase e Santi Padrós esplorano alcune effimere colate

Diana Calabuig, Sarah Haase e Santi Padrós hanno esplorato alcune colate che si formano raramente in Val Travenanzes.

Le cascate si trovano sul versante nord (sinistra orografica) della valle che si dirama a sud-est del solco principale della Val Travenanzes e culmina presso il Passo Posporcora.

Di seguito il racconto di Sarah Haase.

È il 06.02.2024 quando Santi Padros mi propone una cascata in Val Travenanzes, offerta irrifiutabile visto che non ho mai scalato in questo bellissimo posto! In compagnia c’è anche Diana Calabuig, amica catalana di Santi. L’avvicinamento è perciò un mix di chiacchiere spagnole, italiane e catalane alternate da canzoncine che non se ne vanno dalla testa, finché di colpo adocchiamo alcune cascate e i programmi cambiano istantaneamente!

Un confronto di pochi secondi per decidere di tralasciare le classiche cascate della Val Travenanzes e dirigerci a queste colate di rara formazione. Deviamo così dal sentiero principale, “ravaniamo” un po’ nella neve (fortuna che ha nevicato poco quest’anno) e in poco tempo arriviamo sotto le cascate… che belle!

“Todo me parece bonito…” sull’onda di questo motivetto saliamo le prime due linee, bellissime e non banali, specialmente “La Chula” con uscita leggermente strapiombante, per poi spostarci con un lungo traverso a sinistra e portarci alla base di una piccola goulotte. Questa ci regala un bellissimo tratto di misto che, senza friend, richiede un po’ di impegno, per poi finire su ghiaccio più facile.

Che giornata… Non avrò visto le classiche della Val Travenanzes, ma l’emozione per aver salito qualcosa di nuovo ed averlo fatto con totale leggerezza e divertimento con due persone speciali, è qualcosa di magico!

Val Travenanzes, Dolomiti (Veneto)
La Chula WI5+, 35 m; Todo me parece bonito WI5, 35 m; Cataluña Express M5+, WI4+, 90 m
Diana Calabuig, Sarah Haase, Santi Padrós, 6 febbraio 2024

Accesso. Percorrere la SS51 tra Cortina d’Ampezzo e Dobbiaco. Fermarsi al grande tornante che si trova a ovest del Rifugio Albergo Ospitale, presso il quale ha inizio il sentiero per la Val Travenanzes (parcheggio). Seguire il sentiero (presso il ponte di Outo sono già visibili le colate in direzione sud) e dopo circa 45 min di cammino, a un bivio, prendere a sinistra il sentiero 409 (direzione Passo Posporcora). Proseguire per altri 10 minuti fino a quando le cascate sono ben visibili sulla destra. Risalire il pendio boschivo per vaghe tracce puntando alle evidenti colate. 1,15 h.

Discesa. In corda doppia.

Foto Sarah Haase

In copertina: foto Sarah Haase e Santi Padrós.

Nota: l’arrampicata e l’alpinismo sono attività potenzialmente pericolose, che devono essere affrontate con esperienza e consapevolezza. L’uso delle informazioni qui riportate si fa a proprio rischio.

 

Condividi: