HOT LINES: MÜLLER, SHAFEROV E THOMPSON - Up-Climbing

HOT LINES: MÜLLER, SHAFEROV E THOMPSON

NUMERI DA CAPOGIRO IN FALESIA

Marco Müller, Sergey Shaferov e Tyler Thompson da 9a.

Mentre i campionati del mondo vanno avanti a gonfie vele, alcuni dei più forti falesisti del mondo approfittano delle condizioni che si fanno più decenti per stanare i loro progetti estremi. Dalla Russia, Sergey Shaferov. Dalla Svizzera, Marco Müller. Dal Colorado, Tyler Thompson.

Nelle montagne del Caucaso, regione di Krasnodar, il buon Sergey Shaferov è sempre all’opera per implementare la ricca zona di Guamka. Proprio qui, a fine luglio, ha liberato un nuovo tiro estremo: Il mondo rifatto. Dopo averlo chiodato a fine estate 2022, quest’anno Sergey è tornato nel settore Nevesta e ha iniziato a dare giri seri al suo progetto. Quindici movimenti estremi, sei spit appena: un nuovo brutale tiro che si aggira sul grado di 8c+/9a.

Nel cuore della Svizzera, più precisamente a Gimmewald, il fortissimo Marco Müller ha salito la difficile connessione tra Alpenbitter e Renardo Rules. Questo link, che vola al grado 9a, prende il nome di Oblivion e si attesta come una delle vie più dure della zona. Per Marco si tratta del nono tiro di grado nove in carriera.

Dall’altro capo del mondo, nella famosissima Rifle, il giovane Tyler Thompson ha aggiunto un succulento 9a alla sua lista sempre più lunga. Questa via, chiamata Planet Garbage, presenta un durissimo lancio iniziale, seguito da una sezione di resistenza alla forza. A Tyler sono bastati una manciata di tentativi per venire a capo della sezione, più qualche giro per fermare il difficile lancio. Oltre a questa ultima realizzazione di spicco, Thompson ha salito altri due 8c+: Bad Girl Club e Fat Camp.

Fonte pagina Instagram degli atleti

Cortesia foto Sergey Shaferov 

Alessandro Palma 

Condividi: